Chi siamo

Prodotti coltivati nel rispetto delle tipicità e delle tradizioni del territorio, applicando i principi dell’agricoltura biologica, per portare sulla tavola delle famiglie italiane un ingrediente genuino, buono e… giusto. Per un consumo consapevole: perché anche in questo modo è possibile sconfiggere la mafia.

Cosa facciamo

A seguito delle esperienze siciliane e calabresi, il progetto Terre di Puglia - Libera Terra prevede inizialmente l’uso dei beni confiscati alle mafie nella provincia di Brindisi, nei comuni di Mesagne, Torchiarolo e San Pietro Vernotico. Si tratta di circa venti ettari di terreno coltivati a grano biologico - grazie al quale già nel 2007 sono stati prodotti i primi tarallini pugliesi con marchio Libera Terra, diffusi presso gli ipermercati Coop - e di circa trenta ettari di vigneto tipico, in via di recupero dopo anni di abbandono anche grazie al lavoro di agronomi del circuito Slow Food.

In cosa siamo specializzati

Hiso Telaray è il nome dell'attività vitivinicola della Cooperativa Sociale Terre di Puglia, che opera sui beni confiscati alla criminalità organizzata pugliese. La cooperativa gestisce 25 ettari a vigneto nella provincia di Brindisi, nei comuni di Mesagne, Torchiarolo e San Pietro Vernotico. Il vitigno principe è il Negroamaro, utilizzato per vini rossi e rosati dallo stile elegante, che privilegiano la bevibilità e che rendono giustizia alle splendide doti naturali di questa varietà autoctona salentina.

Il nostro valore aggiunto

Il nostro obiettivo è l’affermazione di un’idea di cooperazione sociale che vinca nella legalità, nella qualità, nella sostenibilità e che contemporaneamente segnali la capacità di restituire ai cittadini ciò che è stato sottratto con violenza e arroganza, perché diventi simbolo di un possibile riscatto, di giustizia e sviluppo per l’intera comunità pugliese.

Territorio e persone

In Puglia si contano numerosi beni confiscati alla mafia. Da alcuni anni Libera - Associazioni, nomi e numeri contro le mafie è attiva nel territorio regionale e ha stretto patti di collaborazione con istituzioni ed enti del territorio, promuovendo la nascita di una cooperativa di giovani che gestiscano i terreni agricoli confiscati ai boss nella provincia di Brindisi ed oltre. Il 31 gennaio 2008 è nata così la cooperativa sociale Terre di Puglia - Libera Terra, un progetto che vuol essere non solo uno strumento di sviluppo economico ma anche un veicolo di crescita politica e culturale per l’intera comunità locale.

Libera Terra

Libera Terra

Piazza IV Novembre, 32, 72023 Mesagne BR

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.>Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Store locator Vieni a
trovarci.

Cerca i punti vendita nello store-locator di cucina mancina