Tortine al grano saraceno senza glutine vegan

LOVE
2
Cosa ci metto?

- 120 ml di latte vegetale (di nocciole o mandorle) 
- 100 g di mandorle, noci e nocciole
- 90 g di farina di grano saraceno
- 60 g di zucchero di canna integrale
- 30 ml di olio di girasole deodorato bio (è possibile utilizzare in alternativa dell'olio extravergine di oliva molto delicato)
- 3 cucchiai di acqua
- 1 cucchiaio di semi di lino
- 1/2 bustina di lievito per dolci
- qualche cucchiata di marmellata di mirtilli o lamponi
- qualche mirtillo o lampone
- qualche goccia di succo di limone
- zucchero a velo da zucchero di canna


0g 0h 50m


Come lo cucino?

Accendi il forno a 180 gradi.

In un mixer riduci a farina il cucchiaio di semi di lino, trasferiscilo in una tazzina ed aggiungi tre cucchiai di acqua. Lascia riposare per qualche minuto.

Trita finemente mandorle noci e nocciole in un mixer.

Mescola tutti gli ingredienti secchi tra loro in una terrina: la farina di grano saraceno, la farina di mandorle, lo zucchero e il lievito.

Aggiungi, mescolando bene, il latte vegetale, l’olio e la pappa di semi di lino.

Metti il composto in stampini da mini tortine (io ho usato lo stampo da mini cannelet).

Inforna per circa 30 minuti, dopo verifica la cottura con la prova dello stecchino.

Quando sono freddi, togli dagli stampi.

In due scodelline metti qualche cucchiaio di marmellata, ammorbidiscila con gocce di limone e un po' d’acqua tanto da avere una cremina morbida che adagerai al centro di ogni tortina.

Posiziona sopra un lampone o mirtillo e cospargi di zucchero a velo integrale.

Note:

Importante è la farina di grano saraceno che si sceglie, meglio integrale bio perchè è più saporita.
La più buona di tutte riesco a procurarmela in un mulino di Merano quando vado a fare qualche bella escursione da quelle parti. 


Tutte le mancinità di questa ricetta
Al momento non sono presenti declinazioni
Daniela Boscariolo
Daniela Boscariolo
foodblogger
Delle intolleranze in famiglia, il sentirmi una vegetariana mancata, la curiosità di capirne sempre di più sulla salute alimentare, mi hanno portato a maturare un cambio di rotta. ...vai alla scheda

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.
Leggi l'informativa per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Accetto