FAGIOLI NERI PICCANTI

LOVE
2
Cosa ci metto?

Per 3-4 persone

200 g. di fagioli neri
300 g. di polpa di pomodoro (fresco o in scatola)
2 cucchiai di pomodoro doppio concentrato
1 cipolla
uno spicchio grande di aglio
3 cucchiaini di pasta di peperoncini (o peperoncino fresco tritato)
4 cucchiai di olio evo

Per la pasta di peperoncini (ingredienti per un barattolino da 200 g. circa)

150 g. di peperoncini rossi piccanti 
150 g. di friggitelli
sale q.b.
olio q.b.


0g 1h 30m


Come lo cucino?

Per la pasta di peperoncini: lava e asciuga i peperoncini (io ne ho usati un tipo piccante e uno dolce, per non rendere troppo "deciso" il sapore della pasta...e anche così è piccantissima! Considera quanto la vuoi forte...il piccante va a gusto personale e secondo gli usi!).

Ponili sotto il grill a 200° per 10 minuti. Quando la pelle comincia a staccarsi, toglili dal forno e lasciali raffreddare. Elimina la buccia e, dopo averli aperti, anche i semi e i filamenti bianchi interni. Frullali insieme a un po’ di sale e olio, quanto basta ad ottenere una pasta morbida e liscia (io ne ho usato pochissimo, la quantità necessaria a far lavorare meglio il mixer!).

Chiudi la pasta all'interno di piccoli barattolini e conserva in freezer.

Per preparare i fagioli neri, metti in ammollo i fagioli per una notte. Il giorno dopo scolali e mettili in una pentola con acqua pari a tre volte il volume. Cuocili per circa 45 minuti dal bollore, o finchè saranno teneri ma non sfatti  (volendo, si possono dimezzare i tempi usando una pentola a pressione).

Nel frattempo trita finemente l’aglio e la cipolla e lasciali appassire in quattro cucchiai d’olio evo. Se usi il peperoncino fresco, tritalo finemente eliminando i semi e le parti bianche e aggiungilo (la quantità dipende da quanto desiderate piccante il piatto).

Quando la cipolla sarà appassita, unisci la polpa di pomodoro e il concentrato diluito in mezzo bicchiere d’acqua e sala. Se usi la pasta di peperoncini, aggiungila al resto degli ingredienti. Unisci i fagioli e cuoci il tutto a fuoco lento per una ventina di minuti.

Lascia raffreddare leggermente. Servi con del pane casereccio tostato o delle tortillas di mais. 


Tutte le mancinità di questa ricetta
Al momento non sono presenti declinazioni
simona malerba
simona malerba
foodblogger
Architetto di formazione, approdata al mondo del food per una grande passione per la cucina. Mi piace esprimermi attraverso i piatti che preparo, che da vegetariani sono diventati oggi quasi ...vai alla scheda

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.
Leggi l'informativa per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Accetto