Crostata di cipollotti con farina di amaranto

LOVE
4
Cosa ci metto?

Per la pasta
150 g. di farina di frumento tipo 2 (o integrale)
50 g. di farina di grano saraceno
50 g. di farina di amaranto
70 g. di olio evo
1 cucchiaio di semi di lino
1 cucchiaino di sale integrale 
acqua q.b. (circa mezza tazza)
1 cucchiaino di lievito naturale

Per il ripieno
un mazzetto di cipollotti (4-5)
100 g. di tofu al naturale
50 g. di panna di soia (oppure latte vegetale)
2 cucchiaini di senape 
paprika forte q.b.
1 cucchiaino raso di curcuma
2 cucchiaini di salsa di soia
1 cucchiaio di semi di lino
1 cucchiaio di lievito alimentare secco


0g 0h 60m


Come lo cucino?

Mescola insieme tutte le farine setacciate con il lievito e il sale. Mescola il cucchiaio di semi di lino tritati a tre cucchiai d’acqua. Versali al centro delle farine insieme all’ olio e cominciare ad impastare.

Aggiungi l’acqua necessaria a ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso. Forma un panetto omogeneo e fai riposare in frigorifero per una mezz’ora.

Nel frattempo, frulla il tofu con la panna di soia, la senape, la curcuma, la paprika, la salsa di soia e il lievito naturale. Aggiungi al cucchiaio di semi di lino tritati tre cucchiai d’acqua ed unisicli alla crema di tofu. Assaggia e regola di sale e paprika secondo il tuo gusto.

Lava e monda i cipollotti, tagliali a fette circolari cercando di non romperli.


Tira la pasta a uno spessore di circa 3 millimetri. Fodera una tortiera o uno stampo per crostate. Bucherella il fondo. Stendivi sopra la crema di tofu, disponi i cipollotti affettati, un giro d’olio evo e infornare a 180°C  per circa 35 minuti.

Sforna e fai raffreddare su una gratella. 
Volendo, puoi lucidarla in superficie con poco olio evo. Servila tagliata a fette, accompagnata da un’insalatina di radicchi misti o altre verdure di stagione. 


Tutte le mancinità di questa ricetta
Al momento non sono presenti declinazioni
simona malerba
simona malerba
foodblogger
Architetto di formazione, approdata al mondo del food per una grande passione per la cucina. Mi piace esprimermi attraverso i piatti che preparo, che da vegetariani sono diventati oggi quasi ...vai alla scheda

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.
Leggi l'informativa per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Accetto