Ciambellone agli agrumi

LOVE
0
Cosa ci metto?

Per uno stampo da 20 cm:
- 200 g di farina integrale
- 50 g di amido di mais
- 250 g di yogurt di soia al limone
- 100 g di sciroppo d’acero
- 100 g di olio di mais
- 8 g di lievito per dolci
- 1 arancia non trattata, scorza e succo
- 1 pizzico di bicarbonato
- 1 pizzico di sale marino integrale
- 1 pizzico di vaniglia

Per la glassa leggera:
- 100 g di zucchero di canna a velo
- 1 limone, succo
- scorzette di arancia

 

 


0g 1h 0m


Come lo cucino?

In una ciotola capiente mescola la farina, la maizena, il lievito per dolci, il bicarbonato, il sale e la vaniglia. Aggiungi la scorza d’arancia grattugiata ed il succo, e tutti i restanti ingredienti: lo yogurt, lo sciroppo d’acero e l’olio. Amalgama bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Olia bene uno stampo da ciambella e versa il composto. Cuoci in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti circa. Verifica comunque il giusto tempo di cottura con uno stecchino. Una volta che avrai tolto il ciambellone dal forno, lascia che si raffreddi completamente, prima di toglierlo dallo stampo.
Per la glassatura:
In una terrina versa lo zucchero a velo, poi spremi il succo di un limone ed aggiungilo, girando bene fino ad ottenere una consistenza fluida. Metti il ciambellone sopra una griglia, a sua volta appoggiata su una teglia. Versa la glassa sul dolce (l’eccesso cadrà sulla teglia). Con l’aiuto di uno spelucchio pela un’arancia, e taglia la buccia ottenuta a listarelle sottili. Fai cadere come decorazione le scorzette sopra il ciambellone glassato.

Note:
Io uova non ce ne ho messe, e nemmeno latte, o burro, nè zucchero. Però ha l’aroma dolce della vaniglia e dello sciroppo d’acero, e un profumo di agrumi che mi pare come di essere in un giardino in Sicilia. E' soffice e spugnoso come i ciambelloni che fanno le nonne, leggero e delicato come le parole sussurrate nelle orecchie.
Ed ora…preparati un buon tè, taglia una fetta di ciambellone, e dimmi se non è una piacevolissima merenda!


Tutte le mancinità di questa ricetta
Al momento non sono presenti declinazioni
Serena Brozzi
Serena Brozzi
foodblogger
La cucina della nonna, con tutto il suo carico di tradizione. I principi della cultura macrobiotica. La creatività delle ricette vegane. Amalgamare bene il tutto, ed aggiungere un pizzico di ...vai alla scheda

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.
Leggi l'informativa per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Accetto