Involtini primavera alternativi

LOVE
0
Cosa ci metto?

Per 4 persone:
- 12 cavoletti di Bruxelles
- un pezzo di circa 20 cm di porro
- 4 carote
- un vasetto di germogli di soia
- un paio di cucchiai di un mix di semi vari 
- un pezzetto di zenzero fresco tritato
- un pizzico di cumino in polvere 
- peperoncino q.b.
- salsa di  soia
- Olio extravergine di oliva

- fogli di farina di riso
- olio di semi di mais per friggere


0g 0h 45m


Come lo cucino?

Lava le verdure, affetta finemente i cavoletti e il porro e taglia a julienne le carote.<
In una padella fai scaldare un filo di olio extravergine di oliva con il peperoncino, il cumino e lo zenzero tritato. Aggiungi poi le verdure e fai stufare. Per ultimi versa i germogli di soia e il mix di semi, insaporisci con la salsa di soia, mescola bene e termina la cottura.
A questo punto reidrata i fogli di farina di riso immergendoli singolarmente in poca acqua tiepida per qualche minuto. Una volta ammorbiditi, stendi con cura il foglio su una superficie pulita e farcisci con una cucchiaiata abbondante di ripieno. Avvolgi l’involtino chiudendolo come suggerito sulla confezione (metti il ripieno su un lato del foglio, poi ripiega i lati e successivamente il fondo, quindi avvolgi l’involtino – su internet si trovano facilmente dei video tutorial, è più facile a farsi che a scriversi, fidati!). Prepara così tutti gli involtini.
In una padella antiaderente scalda l'olio di semi di mais (versane fino a 1-2 cm dal fondo)  e, quando avrà raggiunto la temperatura, adagia gli involtini pochi alla volta, avendo cura di girarli spesso, fino a che non saranno di un bel colore dorato.
Servi gli involtini ben caldi, magari accompagnati da un po’ riso basmati…buon appetito!

Note:
Questa è una ricetta etnica di origine orientale che tutti conoscono e, credo, abbiano provato almeno una volta. A parte la “difficoltà” nel reperire i fogli di farina di riso per avvolgere questi involtini (si trovano nei grandi supermercati o nei negozi etnici), il mio dubbio era la cottura. Non volevo farli al forno per paura che si seccassero, e nella friggitrice temevo che si impregnassero troppo d’olio. Così ho trovato un compromesso: in padella con un po’ di olio, girandoli spesso, man mano che rosolavano. Devo dire che, a parte la richiesta di un po’ di manualità nell’avvolgere il ripieno, sono venuti veramente ottimi. Da provare, anche perchè nella mia versione c'è il cavoletto di Bruxelles che è un ingrediente molto spesso bistrattato!


Tutte le mancinità di questa ricetta
Al momento non sono presenti declinazioni
Francesca Magnoli
Francesca Magnoli
foodblogger
Ciao a tutti, mi presento!
 Sono Francesca, ho 34 anni, sono sposata con Matteo, ho tre cagnoline e due cincillà (sì, lo so, “non manca più nessuno, solo non si ...vai alla scheda

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.
Leggi l'informativa per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Accetto