Insalata colorata e croccante con seitan alla curcuma

LOVE
0
Cosa ci metto?

Per 1 persona:

- 100 g di "affettato" di seitan fresco alla curcuma 
- 50 g di rucola
- 1 carota con il ciuffo
- 1 carota viola
- 1 carota gialla
- 1 manciata di mandorle sgusciate con buccia
- 1 cucchiaio di semi di zucca
- 1 cucchiaio di semi di girasole
- 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
- 1 cucchiaino di olio di semi di lino
- 1 cucchiaino di aceto di sidro di mele crudo
- 1 pizzico di sale marino integrale
- pepe nero in grani da macinare q.b

Per accompagnare:
- pane integrale con lievito madre o cracker senza lievito e naturali 


0h 10m


Come lo cucino?

Sciacqua e scola un bel mazzo di rucola fresca. Pulisci le carote, raschia la buccia, lavale e tagliale a listarelle sottili. Distribuisci rucola e carote a piacere in una ciotola per insalata o in un piatto capiente e disponi qua e là un le fette di seitan alla curcuma e semi di lino.
Per condire emulsiona in un ciotolino 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, 1 cucchiaino di olio di semi di lino ( ricco di acidi grassi omega 3), 1 cucchiaino di aceto di sidro di mele crudo, un pizzico di sale, una macinata di pepe nero e una punta di cucchiaino di curcuma in polvere per rafforzarne le proprietà benefiche e l'aroma speziato. Cospargi con lamelle di mandorla affettate sottili, semi di zucca al naturale crudi e semi di girasole crudi.
Gusta con crostini di Kamut senza lievito o qualche fetta di pane integrale a lievitazione naturale.

Buon crunch a tutti!

Note:
L' "affettato" di seitan alla curcuma è un ottimo prodotto però sconsigliato a chi soffre di celichia accertata o intolleranza al glutine essendone la base proteica principale. Perfetto però per chi segue un'alimentazione a base vegetale, ricco di proteine e abbinato a una fonte di carboidrati e grassi buoni, come l'olio extravergine e i semi oleosi, è un piatto unico proteico ricco di nutrienti e colori per creare nella nostra pausa pranzo un momento di allegria e ricarica per le giornate frenetiche e impegnate magari in studio o in ufficio, al posto del semplice panino  del bar che spesso non è troppo sano.

Spero ti piaccia, la mia insalata salvavita per i giorni di corsa, senza rinunciare ad appagare l'occhio, lo stomaco e il gusto!

 

Tutte le mancinità di questa ricetta
Al momento non sono presenti declinazioni
Elisabetta Pendola
Elisabetta Pendola
foodblogger
Smart-Artista, letterata, foodie, Libera Umorista e Scrittrice di cibo intelligente. Dipendo solo dai miei gatti. ...vai alla scheda

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.
Leggi l'informativa per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Accetto