Farinata con porri e portulaca

LOVE
0
Cosa ci metto?

Pastella
-225 ml bevanda alla soia (in alternativa acqua fredda gasata o birra)
-75 g farina tipo 0
-75 g farina di ceci (in alternativa farina integrale)
-cyrry q.b.
- un pizzico di bicarbonato
- sale e pepe q.b.

Ripieno
-3-4 porri 
-250 g circa di portulaca essiccata (o fresca, secondo stagionalità)
-olio evo
-pepe e sale


0g 1h 0m


Come lo cucino?

Questa ricetta è ideale come piatto unico e, se tagliata a quadrotti e servita insieme ad altre pietanze, si presta benissimo come piatto da “asporto”, da consumare a temperatura ambiente.

I porri si adattano a diverse combinazioni di sapore. Io ho optato per l'abbinamento con la portulaca (essiccata o fresca a seconda del periodo), ma è possibile usare anche altre erbe (spontanee o meno) secondo stagionalità. Insomma c'è da divertirsi!

Inizia preparando la pastellaseguendo le dosi indicate in elenco (per il procedimento segui il link alla mia ricetta).

Preriscalda il forno a 200°C.

Nel frattempo lava e monda i porri e affettali finemente. Reidrata la portulaca se essiccata (o lavala semplicemente se fresca) e metti da parte le foglie e i rametti più teneri.

In una padella riscalda un filo d’olio evo e, quando sarà pronto, aggiungi i porri. Lascia appassire fino a quando non si saranno ammorbiditi, aggiungi anche le foglie di portulaca, sale, pepe e continua la cottura per un paio di minuti.

Fodera una teglia di carta da forno e adagiaci sopra le verdure, distribuendole in modo uniforme. Aggiungi anche la pastella di ceci, riempendo la teglia.

Inforna per 25 minuti, poi per altri 20 minuti circa nel ripiano più basso del forno, o comunque fino a che non sarà bella dorata.

Puoi servirla ben calda oppure, dopo aver aspettato che si sia raffreddata, tagliarla a quadrotti e servire a temperatura ambiente.

Buon appetito!


Tutte le mancinità di questa ricetta
Al momento non sono presenti declinazioni
Francesca Magnoli
Francesca Magnoli
foodblogger
Ciao a tutti, mi presento!
 Sono Francesca, ho 34 anni, sono sposata con Matteo, ho tre cagnoline e due cincillà (sì, lo so, “non manca più nessuno, solo non si ...vai alla scheda

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.
Leggi l'informativa per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Accetto