Pagnotta di semola integrale all'uvetta e semi di anice

LOVE
1
Cosa ci metto?

Prefermento
- 100 g di farina integrale (macinata a pietra)
- 100 g di acqua a temperatura ambiente
- 80 g di licoli rinfrescato

Per l'impasto a caldo
- 125 g di acqua bollente
- 125 g di farina di semola

Per il pane
- 125 g di farina di semola integrale
- 120 g di acqua
- 5 g di sale integrale marino
- 3 cucchiai di uvetta
- 1 cucchiaino di miele di castagno
- 1 cucchiaio di semi di anice
- prefermento
- impasto a caldo raffreddato


13h 0m


Come lo cucino?

Prefermento
In una ciotola mescola gli ingredienti aiutandoti con una forchetta e lavora fino ad ottenere una miscela omogenea. Copri e fai maturare al caldo, nel forno spento con la luce accesa. Fai riposare per circa 5-6 ore.

Impasto a caldo
Versa la farina nella ciotola dove verrà realizzato tutto l'impasto e unisci a filo l'acqua calda. Mescola con un mestolo di legno o una spatola fino a far assorbire tutto il liquido. Lascia raffreddare.

Per il pane
Unisci i due composti precedentemente preparati e aggiungi la farina, il malto, l'uvetta, l'anice e il sale. Impasta energicamente, prima in ciotola e poi sul piano di lavoro. Pratica una serie di pieghe e forma una palla. Copri con la ciotola e fai riposare per 30 minuti. Poi ripeti le pieghe e copri nuovamente.
Dopo 1 ora, fai una serie di pieghe a libro aiutandoti con un po' di farina se necessario. Forma una pagnotta, imprimi qualche taglio sopra, copri con un telo umido e lascia raddoppiare (ci vorranno circa 3-4 ore).

Accendi il forno a 200° e disponi una teglia vuota sul fondo; quando il forno è in temperatura metti una tazza d'acqua nella teglia sul fondo del forno e inforna la pagnotta.
Dopo 25 minuti togli l'acqua e fai cuocere ancora 15 minuti lasciando uno spiraglio aperto.

 

Tutte le mancinità di questa ricetta
Al momento non sono presenti declinazioni
Elena Gnani
Elena Gnani
foodblogger
Sono romagnola doc, ma da vari anni abito a Bologna. Le mie grandi passioni sono la corsa e la cucina. Mi piace rintanarmi in cucina a pasticciare, amo sentire i profumi della cucina spandersi per ...vai alla scheda

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.
Leggi l'informativa per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Accetto