Carciofi ripieni alle verdure primaverili

LOVE
0
Cosa ci metto?

- 100 g di ricotta light
- 25 g di piselli sgusciati
- 4 grandi carciofi romaneschi (o mammole)
- 2  cucchiai di pangrattato integrale
- 2 cucchiaini di latte scremato
- 1 piccola carota
- 1 gambo di sedano
- 1 piccola zucchina
- 1 limone
- 1 uovo
- 1 cucchiaino pecorino romano
- 1 cucchiaino di timo fresco
- ½ cipolla rossa
- sale
- pepe nero
- brodo vegetale
- olio extravergine di oliva


0g 1h 0m


Come lo cucino?

Elimina le foglie esterne più dure dei carciofi, taglia il gambo 1cm sotto la corona e pareggia le sommità con un taglio netto. Apri delicatamente le foglie e aiutandoti con uno scavino elimina la parte centrale, così da ricavare una cavità per il ripieno. Immergi man mano i carciofi in una bacinella acidulata con il succo di un limone.

Taglia sedano, zucchina e carota a dadini piccoli. Trita finemente la cipolla. Sgrana i piselli o, se surgelati, lasciali scongelare.

In una pentola antiaderente stufa la cipolla tritata con un filo d’olio e due cucchiai di acqua finchè diventerà trasparente. Unisci le verdure, mezzo cucchiaino di timo, sale e pepe e lascia cuocere coperto per 10’ circa. Alza il fuoco, scoperchia e prosegui la cottura finchè l’acqua degli ortaggi si sarà asciugata. Lascia intiepidire.

Togli i carciofi dall’acqua e lasciali scolare capovolti. Prepara il ripieno: in una ciotola sbatti l’uovo con una frusta insieme a sale, pepe e 2 cucchiaini di latte. Quando il composto sarà cremoso aggiungi la ricotta e incorporala bene. Unisci il pangrattato, metà del timo rimasto e le verdure tiepide, mescola e riempi i carciofi con un cucchiaio.

Cospargili con pecorino grattugiato e foglioline di timo e adagiali in una piccola teglia uno accanto all’altro, così che non si rovescino durante la cottura. Aggiungi due dita di brodo vegetale e una presa di sale. Inforna in forno già caldo per 20’, poi estrai la teglia dal forno, spennella i carciofi con olio  e irrorali con il brodo in cui sono immersi. Termina la cottura per i restanti 20’.
Sforna e lascia riposare 5’ prima di servire.

 

Tutte le mancinità di questa ricetta
Al momento non sono presenti declinazioni
Federica Gianelli
Federica Gianelli
foodblogger
Mi chiamo Federica, la mattina vesto i panni seri e compiti della perfetta impiegata commerciale ma appena termina l'orario lavorativo ecco che mi trasformo in Foodblogger per tuffarmi ...vai alla scheda

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.
Leggi l'informativa per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Accetto