Torta salata tofu e spinaci

LOVE
3
Cosa ci metto?

Per la frolla:
- 120 g di farina di riso
- 60 g di farina di grano saraceno
- 35 g di fecola di patate
- 40 g di semi misti (sesamo, papavero, zucca, girasole)
- 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
- 90 g di acqua frizzante fredda
- 50 g di olio cocco liquido
- 15 g di sciroppo di mais
- 1 cucchiaio di aceto di mele

Per la farcitura:
- 300 g di spinaci freschi 
- 225 g di tofu naturale (strizzato bene dall’acqua)
- 150 g di latte di cocco in latina
- 20 g di pomodoro secco (ho usato quelli sott’olio)
- 2 cucchiaini di lievito alimentare in scaglie
- 1 e 1/2 cucchiaino di curcuma in polvere
- 1 e 1/2 cucchiaino di aglio in polvere
- 1 e 1/2 cucchiaino di timo fresco tritato
- 1 cucchiaino di cipolla in polvere
- 1/2 cucchiaino di sale fine


0g 0h 45m


Come lo cucino?

Per la base:

In una ciotola unisci tutti gli ingredienti secchi setacciati e mescola tutto.

In una tazza fai sciogliere mescolando lo sciroppo nell'acqua. Versa il composto con l’olio e l’aceto al centro delle farine e amalgama tutto fino ad ottenere un panetto morbido e compatto.

Stendi la frolla spessa circa 1/2 cm e tagliala della misura della teglia precedentemente oliata (io ho usato una di 19,5 cm di diametro). Rivestila con l'impasto, bucherellandone il fondo con una forchetta.

Inforna a 180°C in modalità statica, in forno già preriscaldato, per 10 minuti.

Per la farcitura:

In una padella fai appassire gli spinaci in un filo d’olio a fuoco basso,  finché si saranno ammorbiditi e avranno perso tutta l’acqua. Se necessario, aggiungere un filo d'acqua.

Una volta cotti ed asciutti, falli raffreddare e tritali.

Trita i pomodori secchi e frulla il tofu insieme al latte di cocco, lievito, curcuma, aglio, cipolla, timo e sale fino ad avere un composto liscio senza grumi.

Unisci gli spinaci e i pomodori al composto di tofu ed amalgama. 

Estrai dal forno la base cotta e riempila con la crema ottenuta. Rimettela subito nel forno e cuoci per altri 25 minuti alla stessa temperatura.

Potrai servirla sia calda sia fredda.


Tutte le mancinità di questa ricetta
Al momento non sono presenti declinazioni
Visan Ioana Irina
Visan Ioana Irina
foodblogger
Mi piace mangiare e mi piace cucinare. Faccio parte di quelle persone che vivono per mangiare. Per motivi di salute e etici sono diventata vegana e poi per bisogno sono passata al senza ...vai alla scheda

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.
Leggi l'informativa per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Accetto