Briciole di Consapevolezza
Mi presento!
LOVE
0
Briciole di Consapevolezza
Briciole di Consapevolezza
Pubblicato da il 08/05/2017

Ciao amici mancini,

il mio nome è Michela, sono una biologa nutrizionista e una Mindful Eating coach.

Da oggi comincia la nostra avventura insieme su questa Terra Mancina, dove cibo e creatività si incrociano lungo la via del benessere e proprio di questo vi parlerò nel mio appuntamento mensile.

Di benessere fisico ma anche benessere mentale, perché, affinché il corpo stia bene, bisogna partire da dentro, dalla mente come dallo spirito.

Lungo questi mesi vorrei parlarvi di tante cose, ad esempio di quanto sia importante costruire delle sane abitudini alimentari che vadano a sostituire quelle cattive o di come imparare a rallentare a tavola (e in generale anche nella vita) sia uno passo fondamentale se si vuole intraprendere uno stile di vita consapevole.

Mi piacerebbe spronarvi a uscire dalla vostra comfort zone e farvi infilare le scarpe da running per venire a correre con me lungo la strada della salute.

Soprattutto vorrei insegnarvi a migliorare il vostro stile di vita e avere un peso sano senza dover ricorrere a diete stressanti perché, dal mio punto di vista, la vita e il cibo sono due cose meravigliose e vanno entrambe assaporate fino in fondo!

Mindful Eating 1
 

Come vi ho anticipato prima sono una Mindful Eating coach.

Cosa significa? Mindful Eating significa letteralmente “mangiare consapevole” ma è molto di più di saper fare le scelte giuste quando decidete di cosa nutrirvi.

È prestare attenzione a quello che portate in tavola, alla consistenza del cibo che mettete in bocca e al suo sapore. È imparare a vivere nel momento presente, nel “qui e ora”, per imparare ad ascoltare il nostro corpo e tirare fuori la saggezza interiore che c'è dentro ognuno di noi.

Significa mangiare con intenzione e attenzione: con l’intenzione di prendersi cura di se stessi e con l’attenzione necessaria per assaporare il cibo e capirne gli effetti che ha su di noi.

La pratica del Mindful Eating non è un’abitudine facile da sviluppare ma i suoi benefici sono davvero tanti. Personalmente sono riuscita a raggiungere un nuovo livello di consapevolezza sotto numerosi aspetti della mia quotidianità: sono più presente nelle conversazioni, apprezzo maggiormente il cibo, sono più grata per il mio corpo e ho decisamente molta più energia.

Sono qui per questo: spero di riuscire a portare un po’ del mio mondo consapevole sulle vostre tavole e, perché no, anche nel vostro cuore.
 

Michela Cicuttin 2

Per cominciare questo nostro viaggio assieme vi voglio regalare qualche piccolo consiglio che rappresenta pienamente quella che è la mia filosofia dello stare bene, che non ha nulla a che fare con carboidrati, grassi o calorie!


Ecco a voi i miei piccoli spunti di consapevolezza per approcciarvi alla salute (e alla vita) in un modo migliore.

  1. Non stare a dieta: la vita è troppo breve per soffrire! È stato dimostrato stare a dieta rende più difficile la perdita di peso a lungo termine e, soprattutto, rende la vita triste. Impara uno stile di vita sano e raggiungerai il tuo peso ottimale in modo naturale.
  2. Mangia consapevole: onora il cibo e dedicagli il tempo necessario. Mangia piano e con attenzione, scegli cibi sani e di stagione, vai al mercato sotto casa se puoi, impara a cucinare ed evita i cibi pronti.
  3. Sii meno pigro: la pigrizia è il rifiuto dell’azione, la mancanza di entusiasmo.. Non serve che tu vada in palestra tutti i giorni ma tieni attivo il tuo corpo. La nostra astronave è stata creata per camminare. Vai a piedi ogni volta che puoi, vai in piscina, fai yoga. Muoviti, agisci!
  4. Evita i momenti spazzatura: leggi libri, guarda poca TV, non comprare cose, compra esperienze. Viaggia, quando puoi, con il corpo e, quando non puoi, fallo con la mente. Frequenta solo persone positive che ti fanno stare bene, evita chi ti fa sentire sbagliato. Tu sei perfetto.
  5. Sii presente nel momento: viviamo con il pilota automatico acceso e questo non ci permette di assaporare mai nulla davvero perché la nostra mente è sempre altrove. Sii presente, rimani nel qui-e-ora, ferma la mente in questo esatto istante.
  6. Non giudicarti: cerca di migliorarti ogni giorno ma non criticarti troppo quando sbagli. Solo chi non ci prova non sbaglia mai. Il successo si ottiene con il tempo e la costanza, l’ingrediente essenziale è l’amore verso se stessi e le proprie difficoltà. Sii compassionevole con te e con gli altri. Perdonati e soprattutto...amati.

Mindful Eating 2
 

Ci vediamo presto,

Michela



Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.
Leggi l'informativa per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Accetto