Lorenza Dadduzio intervistata da StartupItalia
Nel mese delle STEM cosa significa essere una donna tech
LOVE
0
Lorenza Dadduzio intervistata da StartupItalia
Lorenza Dadduzio intervistata da StartupItalia
Pubblicato da Eleonora e Serena Corvasce il 07/03/2017

Lorenza Dadduzio, cuore pulsante, direttore creativo e founder di cucinaMancina, è stata scelta da StartupItalia, insieme ad altre 9 giovani startupper italiane, per raccontare la sua visione femminile su lavoro, digitale e valore aggiunto della diversità.

Marzo è il mese delle STEM, cioè il mese delle materie scientifiche dedicato ad abbattere gli stereotipi secondo i quali le donne non sarebbero adatte a carriere nei settori scientifici e tecnologici. Per questo motivo StartupItalia ha deciso di dare voce a 10 startupper e manager nel digitale per dimostrarne tutto il loro valore.

Le startup innovative femminili in Italia restano ancora una mosca bianca. Sul totale delle imprese la percentuale è del 13,1%, secondo i dati elaborati da Infocamere.

Nel mondo dell'innovazione, delle startup, degli incubatori, le donne sono ancora troppo poche. Lo si intuisce a colpo d'occhio partecipando a convegni e competition. 

Eppure qualcosa sta cambiando, perchè le caratteristiche della leadership del futuro sono marcatamente femminili.

A mostrarsi particolarmente coraggiose sono le donne under 35: su 618.345 imprese giovanili oltre una su quattro è rosa, una scelta che mette in luce la volontà di creare un business proprio e che nasce anche per dare la possibilità alle imprenditrici di crearsi uno spazio nel mondo del lavoro. Scoraggiate di fronte ad un mercato del lavoro dipendente con difficoltà di accesso, di carriera e di conciliazione con i bisogni della famiglia, le donne decidono di mettersi in proprio.

Questo anche grazie all'avvento del digitale che ha aiutato le donne ad emanciparsi e a trovare lavoro. "Il digitale ha molto aiutato le donne a lavorare e a gestire tutti i mille pezzetti della loro vita in contemporanea", come afferma Lorenza Dadduzio durante l'intervista. Molte donne non avrebbero potuto gestire il loro lavoro insieme ai ruoli di mogli e mamme, ma grazie ad un pc e ad una connessione internet ora sono in grado "di sollevare il mondo".

Ecco le domande che StartupItalia ha rivolto loro: perché l’innovazione è donna ma gli innovatori sono solo uomini? Com’è essere una startupper donna? Il digitale ha aiutato le donne a emanciparsi e a trovare lavoro? Che Italia vorresti per tua figlia tra vent’anni? 

Se volete ascoltare la video intervista integrale della nostra Lorenza Dadduzio e conoscere le altre startupper intervistate cliccate qui.

Alle donne, in questo mese dedicato a loro, vogliamo dire di crederci, di continuare a sognare e a volere fortemente, di vivere la vita con entusiasmo e di non accontentarsi mai.

" Credo che qualsiasi cosa si voglia raggiungere, se si sogna forte e se si crede nel futuro e in se stesse, si può raggiungere".

Un grazie di cuore, Lorenza, da parte di tutta la famiglia mancina per il tuo coraggio e l'entusiasmo che ogni giorno ci regali con il tuo incrollabile sorriso.

 


Eleonora e Serena Corvasce
Eleonora e Serena Corvasce
foodblogger
Due sorelle barlettane, pugliesi doc., food blogger, food writer e chef amatoriali. Molto curiose, sempre in fermento, dedichiamo tutto il tempo libero ad imparare tecniche, a sperimentare nuovi ...vai alla scheda

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.
Leggi l'informativa per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Accetto