Dolcetto o scherzetto?
Di Halloween e altre mostruosita'!
LOVE
0
Dolcetto o scherzetto?
Dolcetto o scherzetto?
Pubblicato da Elena bobbola e Eugenia Brini e Pamela Polla e il 25/10/2016

Halloween è alle porte, la scuola è ormai iniziata da più di un mese e mezzo in tutta Italia e qui al quartier generale è tutto un fermento di ragnatele di cotone, zucche da svuotare, trucchi terrificanti e costumi mostruosi autoprodotti tra cui spopolano quelli da fantasma… ovviamente alti poco più di un metro!

Lo sapevi che il termine Halloween deriva molto probabilmente da una contrazione della frase “All Hallows Eve”, cioè “la notte di Ognissanti”? 

Quello che sicuramente sai è l’importazione del famoso motto anglosassone “Trick or treat” (dolcetto o scherzetto), con conseguente moltiplicarsi dei dolci nelle nostre case in questi giorni.

Anche qui al quartier generale ci prepariamo e rispettiamo la tradizione statunitense accendendo un po' di magia nelle zucche appena svuotate e ci divertiamo a cucinare dei dolcetti mancini.

Siamo infatti convinte che si possa rispettare la dolce tradizione anche senza sposare mostruosità alimentari: le nostre merende sono diverse anche ad Halloween.

Mentre le nostre piccole pesti sono impegnate a svuotare una zucca appena presa nell’orto e Pam e Eugi stanno progettando le prossime ricette, ne ho approfittato per parlare proprio di questo.

“Socie, mi sto chiedendo come possiamo aiutare le nostre pesti a non perdere di vista le buone abitudini anche ad Halloween, quando è tutto un susseguirsi di merende “spazzatura” e di dolcetti che di naturale non hanno più nemmeno il colore... " dico

"Potremmo pensare a qualcosa di diverso, di mostruoso per la vista e di naturale e sano negli ingredienti.” dice Pam

“Certo, qualcosa di sfizioso per le nostre pesti e che non sia calorico e pieno di coloranti artificiali come i dolci di Halloween che vediamo in giro!”  interviene Eugi prendendo delle mandorle dalla dispensa e iniziando a metterle sul tavolo della cucina!

"Ma certo! Ottimo spunto!" esclama Pamela. 

"Ragazze: sono curiosissima" dico.

"Dai vieni qui: inizia a grattugiare questi limoni." dice Eugi mentre prende dalla dispensa gli altri ingredienti.

E così, mentre nell'aria si spande il profumo della scorzetta di limone, abbiamo passato una piacevole pausa a preparare queste spaventose dita di mostro con le unghie di mandorla!

Lo senti anche tu il profumo di questo Halloween magico e brividoso nell’aria?

Photo credit: Lotzman Katzman


elena bobbola
elena bobbola
redattore
Scarabocchiatrice seriale da più di 35 anni, innamorata della pausa merenda, collezionsta di scarpe, campionessa di salto sui treni in coincidenza, mi sento a volte Alice nel paese delle ...vai alla scheda
Eugenia Brini
Eugenia Brini
foodblogger
Ideatrice, leader e mamma di Merende diverse. Ho deciso di mettere insieme le mie due grandi passioni: la cucina naturale e la grafica, perché credo che abbiano in comune tanti aspetti, ...vai alla scheda
Pamela Polla
Pamela Polla
foodblogger
Mi definisco un "miscuglio eterogeneo": biologa, gattofila, amante della buona cucina ed esperta in nutrizione. Sono mamma di due meravigliose bimbe: piccole cuoche che si dilettano con ...vai alla scheda

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.
Leggi l'informativa per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Accetto