FoodLab Paris
Uno spazio dedicato al cibo e alla sostenibilità
LOVE
0
FoodLab Paris
FoodLab Paris
Pubblicato da Anna Zattoni il 08/12/2015

Cari amici lettori, ben ritrovati!
Questa settimana vi parlo di un progetto bellissimo che promuove il consumo etico e sostenibile: il Foodlab di Volumes Coworking!
Insieme a sua moglie, Francesco Cingolani - architetto e professore universitario residente a Parigi da quasi 15 anni - ha recentemente dato vita ad un bellissimo e freschissimo Foodlab, un progetto incluso all'interno di Volumes Coworking situato in 78, Rue Compans.

Di luoghi dedicati al coworking, a Parigi, ce ne sono davvero tanti, ma Volumes è decisamente più figo perché è il solo dotato di uno spazio unicamente dedicato alla cultura del cibo e al piacere di condividerlo con le persone.
Il Foodlab di Francesco è uno spazio molto accogliente che si è specializzato nell'organizzazione di eventi gastronomici di vario genere: corsi di cucina, aperitivi, incontri legati al cibo e perfino la cosiddetta "Pasta Therapy", un simpaticissimo corso che insegna come fare la pasta a mano.


La cosa fantastica è che il laboratorio è destinato tanto ai professionisti quanto a coloro che sanno giusto preparare un uovo sodo accompagnato da insalata mista. Insomma, per la serie "C'è speranza per tutti!".
Il Foodlab è appena stato inaugurato e al suo interno troverete tanti giovani creativi pronti ad accogliervi, prima fra tutte la chef vegana Camilla, protagonista del video della campagna di crowfunding appositamente realizzata per mettere a punto la cucina professionale del Foodlab.

(guarda il video qui)

Durante la nostra piacevole chiacchierata seguita da una visita guidata all'interno della struttura, Francesco mi ha dato una gran bella notizia: i parigini stanno modificando molto il loro interesse nei confronti del cibo, privilegiando sempre di più la volontà di cucinare per poter essere più sostenibili.
Nella Ville de l'Amour stanno sorgendo molti progetti riguardanti i nuovi modi di mangiare e di consumare ed il Food Lab vorrebbe concentrarli tutti per diventare un luogo di vera e propria innovazione gastronomica.
Insomma, le buone premesse ci sono tutte...ora non resta che dar libero sfogo al masterchef che si cela in ognuno di noi!

 


Anna Zattoni
Anna Zattoni
foodblogger
Sono Anna, credo nella sostenibilità ambientale e, in qualità di ecologa, non mi stanco mai di diffonderne i principi. Vivo a Parigi insieme al mio ragazzo, magro e vegetariano, e ...vai alla scheda

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.
Leggi l'informativa per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Accetto