Ricette & Ricordi: La Torta di Riso
LOVE
0
Ricette & Ricordi: La Torta di Riso
Ricette & Ricordi: La Torta di Riso
Pubblicato da Giulia Rossanigo il 24/11/2014

Sono cresciuta negli anni ‘70, la mia mamma era una casalinga. Allora era ancora normale.

Amava cucinare, se penso a lei, la ricordo quasi sempre in cucina a inventare un pranzo o una cena o una merenda speciale o a fare il nostro dolce preferito. O la pizza, unico evento al quale eravamo autorizzati a partecipare attivamente anche noi bambini, preparando addirittura la nostra piccola pizza personale. Con la regola: metteteci quello che vi pare, ma come la fate, ve la dovete mangiare. Acciughe e nutella quindi non era proibito, ma poi andava mangiato.

Anche io cucino appena posso, anche se vivo sola e a casa ceno soltanto, mi piace prepararmi un pasto come si deve, cucinato per bene. Non riesco a ingoiare il panino sul lavello o ad azzannare un pezzo di formaggio.

Credo di meritare di meglio.

Forse perché ho avuto la Mamma che ho avuto e che per noi faceva sempre il meglio.

Oggi preferisco il salato al dolce, eppure i ricordi più belli per me sono legati ai dolci di mia Mamma. Ai suoi biscotti di semplice pasta frolla, un sapore e una consistenza che non ho mia più ritrovato, alle sue crostate.

E poi alla mia preferita: la torta di riso. Io la rifaccio, ma non è come la sua.

Per prima cosa c’era quel guscio di pastafrolla della giusta consistenza e della giusta croccantezza. Difficilmente a me piace una crostata, perché è difficile che la pasta frolla sia come la sua.

E poi c’era il riso, cotto nel latte con la vaniglia, con quel poco di scorza di limone grattugiata che ne esaltava l’aroma delicato e la giusta quantità di zucchero. I chicchi di riso restavano interi, stretti l’uno all’altro, compatti. Le mandorle grattugiate c’erano nella quantità giusta da armonizzarsi con gli altri ingredienti, senza invadere i gusto e voler primeggiare a tutti i costi.

La torta era cotta il giusto perché il riso finisse di asciugarsi e restasse intero, una specie di budino, all’interno del guscio di pasta frolla, di colore bianco, mentre le strisce di pasta frolla che si incrociavano sulla torta, appena spennellate di bianco d’uovo, assumevano un meraviglioso colore dorato.

La casa intera profumava di torta di riso, di dolcezza, di delicatezza e di amore.

Ci provo ogni tanto a rifare la torta di riso della Mamma, ho anche ritrovato la ricetta scritta da lei. Ma non credo che seguisse ricette e proporzioni. La faceva d’istinto. O la faceva semplicemente con Amore.

Trovi qui la ricetta della Torta di Riso di Ale Post-It, autrice anche delle illustrazioni.

ingredienti torta di riso


Giulia Rossanigo
Giulia Rossanigo
foodblogger
Colletto bianco per professione, lettrice per relax, runner per passione. Amo la fotografia, la scrittura, il design e le borse. Interessi troppo diversi? Ah già e poi c'è la ...vai alla scheda

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.
Leggi l'informativa per saperne di più sui cookie e su come negare il consenso al loro uso. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Accetto